A3: CHE IMPRESA! A4 FEMMINILE: LE CANNIBALI!!!

Week end pressoché perfetto per le squadre Uisp dell’A.S.D. Tennis La Torre Zambra; la A4 femminile approda ai quarti di finale mentre la A3 maschile approda agli ottavi.

Partiamo dalla A4 Femminile: la squadra di Ghisu e Casanova travolge l’ASD Montalese lasciando alle giovanissime avversarie 5 games in tre partite.

Nel primo incontro Matilde Caprioli batte agevolmente 6-1/6-0 la più giovane avversaria; il doppio Cecilia Geri e Gianna Gabbriellini passeggia sulle avversarie battendole con un doppio 6-1; nell’ultimo singolare Nadia Nocchi batte 6-1/6-1 l’avversaria pistoiese.

Una gara che ha dato pochi spunti di riflessione; una giornata di allenamento in attesa di partite più probanti che sicuramente le ragazze di Pasquale Ghisu e Roberto Casanova sapranno affrontare al meglio.

Ma l’impresa di giornata la firma la A3 di Christian Ghisu che espugna per 2-1 Signa eliminando la Polisportiva Sorms.

Una partita non adatta ai deboli di cuore con tre partite combattute fino all’ultimo punto.

Nonostante i molti fattori contro la squadra di Ghisu ha dimostrato grande attaccamento alla maglia giocando la più bella partita di tutto il campionato.

Eliminata così la più quotata avversaria la Polisportiva Sorms che aveva vinto il proprio girone.

Nel primo singolare Flavio Puntoni ha perso 6-2/2-6/10-9; primo set di rodaggio andato troppo velocemente complice una superficie difficile da gestire. Nel secondo set Puntoni cambia tattica e chiude 6-2. Al tie-break in vantaggio per prima 7-3 e poi 9-8 cede al ritorno dell’avversario che chiude 10-9 al golden point.

Il doppio formato da Mario Faugno e Nicola Frassi regalano il punto del pareggio dopo un rimonta incredibile; sotto 6-0/5-1 compiono un autentico miracolo annullando 3 match point agli avversari volati sul 5-3. Gli avversari sentono il fiato sul collo, si innervosiscono e cedono 6-1/6-7/4-10.

Nell’ultimo singolare, quello decisivo Marco Papucci conferma la sua indole battagliera e vince in rimonta 7-6/6-1/10-3 sfruttando la stanchezza del più giovane avversario.

Una bellissima giornata che lascia ancora in corsa tutte e tre le squadre in tutte e tre i campionati.